Engagement. Il coinvolgimento delle persone in azienda.

OPPORTUNITÀ’ O MINACCIA PER GLI IMPRENDITORI?

Engagement questo sconosciuto è il tema dell’evento organizzato presso AQP Academy.

Una bella occasione di confronto tra imprenditori locali e responsabili HR, con un autorevole contributo video del Alberto Ribera, Professore di Managing People in Organization all’IESE Business School di Barcellona e speaker di fama internazionale, direttamente dalla piattaforma AP di TEH Ambrosetti (www.aggiornamentopermanente.it)
Roberto Lorusso ha introdotto e moderato la conversazione tra:

Pietro Scrimieri, Direttore Risorse Umane AQP SpA;
Marina Lalli, Direttore Generale Terme Margherita di Savoia Srl;
Annacarla Loperfido, Continuous Improvement Agent, Master Srl;
Vito Carnimeo, Presidente Federmanager Delegazione di Bari.

AQP engagement relatori

 

 

 

 

 

Un bel confronto serrato fra i quattro speaker e il pubblico presente, che si è reso protagonista di diversi interventi, favorito anche dalla disposizione circolare delle sedie che ha reso il clima molto informale, aperto, sincero.

Il test del prof. Ribera

RIBERA-ALBERTO

 

 

 

Qual è la prima cosa che un leader dovrebbe fare per incrementare il coinvolgimento/l’engagement?
Il sondaggio lanciato in sala tra i presenti poco dopo l’inizio ha prodotto i seguenti risultati:
Aumentare lo stipendio 0%
Offrire altri benefit 0%
Esprimere riconoscenza 15%
Delegare, responsabilizzare 68%
Fare del training, del coaching 15%
Dare prospettive di carriera 0%
Altro 0%

Tornati poi alla pillola video del prof. Ribera, abbiamo scoperto che per lui la risposta giusta era: Altro.

Non demotivare.

E in altro lui faceva riferimento a un aspetto fondamentale. Ovvero quello di non demotivare.
Prendendocela direttamente con le persone e non con l’oggetto del proprio errore, spegniamo completamente ogni entusiasmo e non permettiamo loro di fiorire nel pieno delle proprie potenzialità.
Infine il prof. Ribeira ha rivelato una bella cosa: il Ceo di Facebook gli ha mostrato durante una visita uno dei cartelli rivolti ai propri collaboratori che la società ha al suo interno :“Che cosa faresti se non avessi paura?”. Un invito esplicito a osare, a prendersi dei rischi, ad essere se stessi al lavoro: uno dei principi alla base delle Learning Organization, società, come già definite da qualche altra parte in questo sito, “in continua evoluzione, nelle quali viene dato un senso profondo a quello che si fa e in cui le persone contribuiscono attivamente a creare un futuro sostenibile per gli individui, per l’azienda stessa e per la comunità intera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *